Non solo mimose: 8 Marzo 2011 vince il premio Giornalismo europeo

Con il programma speciale “Non solo mimose” Fausta Speranza, insieme con il collega Fabio Colagrande, ha vinto la selezione italiana del Premio Giornalistico del Parlamento Europeo 2011, per la sessione radio. Il programma è andato in onda alla Radio Vaticana in occasione dell’International Women’s Day. Nella motivazione dell’assegnazione del prestigioso riconoscimento si evidenzia il valore e la cura degli approfondimenti e delle interviste che – si legge – “hanno rimandato in maniera chiara e drammatica a quanto lavoro ci sia ancora da fare in Europa e nel mondo per sconfiggere diseguaglianze, violenze e sopraffazioni determinate dalla differenza di genere”.

Nei 40 minuti di trasmissione Fausta Speranza, in diretta da Strasburgo, ha dialogato con Fabio Colagrande che, in studio a Roma, aveva l’assistenza tecnica di Massimiliano D’Angelo. Fausta Speranza ha raccontato l’impegno su vari fronti delle istituzioni europee in materia di politiche femminili e ha proposto le interviste realizzate a Strasburgo con europarlamentari donne. Tra le altre, l’On. Roberta Angelilli, impegnata in particolare da anni sulle tematiche della famiglia e dei diritti dei bambini in Europa e in Paesi terzi, ha spiegato la figura del mediatore, istituita dal Parlamento, per dirimere le controversie sui bambini contesi. L’On. Silvia Costa ha toccato il delicato e drammatico tema del traffico di esseri umani, moderna forma di schiavitù che coinvolge anche l’Europa e che implica il commercio del sesso, la prostituzione coatta e il lavoro forzato. Ha chiamato anche a rifletere sul deprimente uso del corpo femminile nei mass media.